Anticoncezionali ovini a La Rocca!

da | Ago 22, 2020 | Lana, Pecore | 0 commenti

In questi giorni decisamente faticosi ci siamo ricordati che “in Agosto” il nostro ariete Sopravissano doc sarebbe arrivato a maturazione tanto da essere potenzialmente “pericoloso” per le femmine, senza stalla e così giovane non si può proprio così abbiamo seguito le indicazioni di Silvia Bonomi, Allevatrice d’eccellenza che ci guida in ogni nostro piccolo passo, che ci dice “cercate una pannella per arieti”

Bene, digitate queste parole on line, ci siamo ritrovati a leggere il decalogo di Paolo Fox tra ascendenti, fortuna, amore e soldi ma nulla che potesse essere un anticoncezionale per Nikolà!

Continuando a googlare (eh si oggi si dice così!) riusciamo ad approdare su un sito che offriva “grembiuli per ovini”, benissimo, acquistiamo e in un paio di giorni arriva… Arriva una “parnanza”, avete presente il grembiule che usava nonna quando faceva la pannella (pasta)? quello! Ci dirigiamo subito verso il pascolo dove stanno brucando le nostre pecore dicendoci:

Io:”stiamo andando a mettere la parnanza ad una pecora?!”

Ale: “si amore mio!”

Molto bene! Posizioniamo la parnanza e mandiamo subito una foto a Silvia chiedendole se va bene, ovviamente no! E Silvia per brevità decide di chiamarci. Beh, per chi non lo sapesse, fare una telefonata normale sui monti Sibillini equivale a vincere alla lotteria, quindi tra un’interferenza e l’altra riusciamo a sentire “tre dita sopra lu pisciacchio”… Ale mi guarda con occhi sbarrati con un’espressione misto tra perplessità e terrore e mi dice “dove devo mettere tre dita?”… Insomma, dopo ripetute scene bizzarre e decisamente esilaranti, siamo riusciti a mettere l’anticoncezionale a Nikolà!

smart

Registrati

Pin It on Pinterest

Share This